Otto dicembre: tornano l'albero e il presepe!

Scritto da Stannah il 04-12-2009

Nelle grandi città i fantocci di Babbo Natale che scalano i palazzi hanno già fatto la loro ricomparsa insieme con gli addobbi nelle vetrine e nelle vie principali, però per molte famiglie continua a essere in vigore un’antica regola dell’infanzia: l’albero e il presepe si fanno l’otto dicembre, il giorno dell’Immacolata Concezione, una festa religiosa che dà l’occasione a molte persone per prendersi una pausa.
Quest’anno, poi, la festa cade di martedì, regalando un ponte abbastanza lungo per partire e raggiungere i parenti lontani: per i nonni la visita dei nipotini può essere il giusto momento per addobbare la casa in compagnia. In genere ai bambini piace molto il presepe: perché, quindi, non provare a realizzare statuine originali con il loro aiuto? Il Web è pieno di siti che danno suggerimenti interessanti, per esempio su come costruire una natività ex novo oppure sulle decorazioni “eco-friendly” per gli alberi di Natale. Non tutti, però, sentono di avere sufficiente estro artistico e magari preferiscono ammirare i presepi altrui, per esempio quelli realizzati in una ventina di Comuni del Salento che hanno scelto di aderire a “Città dei presepi, una manifestazione nata nell’alto Brindisino cinque anni fa e pian piano ingranditasi al resto della provincia.
Se invece avete già fatto tutto e non potete partire, provate a guardare insieme con i membri più piccoli della famiglia il cartone animato “Opopomoz” di Enzo D’Alò, che racconta l’avventura di un bambino napoletano che finisce dentro al suo presepe… è una storia molto poetica, che parla dell’importanza della lealtà verso gli altri: crediamo che se ne possa trarre insegnamento anche da adulti. Sono proposte semplici, lo sappiamo. Se avete idee migliori, raccontatecele. E in ogni caso, qualunque sia il modo in cui passerete questi giorni di festa, cercate di viverle con molta serenità.
Auguri di vero cuore da tutta la redazione di “Muoversi insieme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.