Scritto da Stannah il 21/06/2010

Diventare come Matusalemme? La genetica spiega come

Blog-Stannah-montascale-per-interni-anziani

Se avesse ragione la leggenda, la prospettiva data ormai per certa dalla scienza di diventare tutti potenziali centenari sarebbe una vera bazzecola. Secondo la prima, infatti, quando Matusalemme salì sull’arca di Noè di anni ne aveva già 969, al limite 500. Si tratta, naturalmente, di un falso storico, e tuttavia, proprio in onore del profeta ebraico, sono stati chiamati “Matusalemme” i tre geni che sarebbero responsabili della longevità.
A scoprirli, un gruppo di ricercatori olandesi che oltre al nome mediatico, naturalmente, ne conoscono anche quello scientifico. I geni si chiamano infatti “ADIPOQ”, “CEPT” e “APOC3” e sono presenti nel patrimonio genetico dei bambini in una misura inferiore rispetto a quanto accade ai centenari. Sembra anzi che sia per merito di una misteriosa combinazione dei tre “Matusalemme” che si riesca ad arrivare a “quota cento” e oltre. Come li hanno riconosciuti, direte voi? Dalla loro capacità di tenere lontani da tutte le cattive abitudini accorcia-vita, come fumo, sedentarietà ed eccessi alimentari. In futuro, chissà, si potrebbe aspirare tutti a entrare nella leggenda. Nell’attesa, magari, potremmo intanto cominciare ad adottare stili di vita più adeguati. Poi, quel che sarà sarà… voi che cosa ne dite? Vi sentite pronti a sfidare il tempo? Raccontatecelo, per quanto possibile vi renderemo famosi come Matusalemme!

Leave a Reply

Your email address will not be published.