Scritto da Angela Maria Messina il 14/09/2011

Dove trovare negli alimenti il calcio ?

Muoversi-Insieme-Stannah-montascale-anziani

Abbiamo letto nell’articolo di agosto a cosa serve il calcio e perché è così importante per tutti; la persona anziana poi ha un assorbimento ridotto di questo minerale e, se donna, è più facilmente  soggetta a perdite di calcio dalle ossa.
Con una dieta completa ed equilibrata però è possibile assumere la giusta quantità per prevenire e ridurre il rischio di osteoporosi.
Quando si parla di calcio il primo alimento che viene in mente è il latte che effettivamente ne è molto ricco, come del resto tutti i suoi derivati : yogurt e formaggi.  Un buon bicchiere di latte ne contiene infatti circa 300 mg , un vasetto di yogurt 210 mg, mentre una porzione di formaggio, circa 30 grammi, se a pasta dura come il grana 360 mg, se a pasta molle, come la crescenza 120 mg.  
Il problema nel consumare questi alimenti in elevata quantità è quando si ha una intolleranza al lattosio (lo zucchero del latte) abbastanza diffusa nell’anziano, o quando si devono seguire diete a basso contenuto di colesterolo e grassi, sostanze presenti soprattutto nei formaggi.  
In questi casi possiamo assumere la giusta quantità di calcio grazie a molti prodotti di origine vegetali: sono molte infatti le verdure che contengono calcio, in particolare quelle che fanno parte della famiglia dei cavoli ( cime di rapa, broccoli),
  spinaci, verze, cipolle e crescione
. Anche i fagioli, le lenticchie e la soia sono, tra i legumi, quelli più ricchi di calcio così come alcuni tipi di frutta secca: noci, mandorle e pistacchi. 
Altri alimenti che contengono calcio sono uova, acciughe, sogliola e salmone oltre a crostacei e molluschi.
Per finire non dimentichiamo che l’acqua minerale può contenere buone quantità di calcio: si tratta in questo caso di calcio che viene facilmente assorbito dall’organismo ed è disponibile senza particolari problemi. Bisogna solo scegliere l’acqua minerale giusta: per questo si deve leggere l’etichetta sulla bottiglia che elenca le sostanze minerali in essa contenute e le loro quantità per 100 grammi. Se si ha necessità di assumere calcio sono da preferire quelle acque che contengono almeno 300 mg di calcio per litro: in questo modo ne basta 1 litro e mezzo per soddisfare la necessità giornaliera.
Una ultima curiosità: se 20-40 minuti prima di andare a dormire prendiamo del calcio, il riposo notturno viene favorito, essendo questo un rilassante naturale. Non per niente la tradizione consiglia a chi soffre d’insonnia di bere un bicchiere di latte tiepido prima di dormire…..

Leave a Reply

Your email address will not be published.