I sandali degli anziani, un "autentico" mistero ...

Scritto da Stannah il 14-01-2011

Mettiamola così: dietro i sandali dei vecchietti di Nardò, in Puglia, c’è un mistero degno di un giallo alla Alfred Hitchcock. Il lieto fine è quindi d’obbligo. Di seguito, la trama. All’improvviso, le calzature estive indossate dai pensionati del bel paese barocco sono diventate le protagoniste di un articolo comparso sul britannico Finch’s Quarterly Review e persino di un video. Come mai? Forse, perché quelle semplici ciabatte per nulla modaiole restituiscono con immediatezza l’idea di uno stile di vita più rilassato, in cui c’è ancora tempo di godersi il fresco della sera nell’affascinante piazza Salandra, al centro del paese.
In quel luogo, sorge tra l’altro un circolo frequentato esclusivamente dai pensionati di sesso maschile, tutti (o quasi) dotati di ciabatte d’ordinanza, come se per farne parte sia obbligatorio calzarle. Ad avanzare questa ipotesi, è proprio l’autore dell’articolo, Tom Stubbs, firma conosciuta nel paese anglosassone. Il giornalista è rimasto così affascinato dai vecchietti pugliesi tanto da riprenderli dai piedi in su in lente e silenziose immagini. Stubbs non è però passato inosservato: a notarlo, è stato un medico del luogo, evidentemente incuriosito dalle sue bizzarre inquadrature. Perché così tanto entusiasmo, per vecchietti e ciabatte? Stubbs l’ha spiegato anche nel suo articolo: si è immaginato suo padre nella medesima vestitura, accolto tra i membri del “Old man fun club” della piazza centrale di Nardò. Suo padre, da quel che aggiunge, non è più su questa terra, ma finché c’è stato, ha indossato semplici sandali, come gli anziani neritini.
Stubbs, in definitiva, ha scritto un bell’omaggio all’autenticità, nei vestiti e nell’anima. Siete d’accordo con lui? A voi o ai vostri vecchi piace circolare in ciabatte nelle sere d’estate? Raccontatecelo… promettiamo di non filmarvi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.