Scritto da Stannah il 13/10/2010

Ricette leggere per consumatori consapevoli

Muoversi-Insieme-Stannah-leader-montascale-poltroncina

Molti di noi conoscono l’adagio “noi siamo quel che mangiamo”, ma solo in tempi recenti le scelte dei consumatori si sono fatte sempre più attente. Per questo, probabilmente, anche il grande pubblico potrebbe oggi apprezzare un libro come Il cuoco leggero, ossia, come recita il sottotitolo, il Manuale di cucina ecologica: menù per il clima, l’ambiente e il futuro del Pianeta di Manuela Correggia. L’autrice è una giornalista e scrittrice da sempre impegnata nei temi del consumo critico, del rispetto dell’ambiente e della nonviolenza, ma i suoi valori di riferimento non sono il pretesto per lanciarsi in un pamphlet ideologico, bensì regalano semplicemente più spessore alle ricette proposte. Tutto ruota intorno al magico numero 7, a partire dalla quantità di cereali che la maggior parte di noi acquista per nutrirsi. Allo stesso modo, sono 7 i sughi e le salse da preparare sul momento, 7 i piatti proteici “ma etici” e così via. Interessante – come riporta Irma D’Aria nel suo blog – il paragrafo dedicato alla colazione. Buona parte di noi (io di certo, lo confesso!) dà molta importanza al primo pasto della giornata, una scelta giusta anche secondo i nutrizionisti e i dietologi. Il problema è che biscotti, brioches e affini nascondono diverse insidie (per esempio i famosi grassi idrogenati),
per cui è essenziale sceglierli in maniera intelligente, esattamente come facciamo con il resto degli alimenti. Oltretutto, bisogna stare doppiamente attenti se in casa ci sono bambini, mettiamo i nipotini rimasti per il fine settimana con i nonni: chi può potrebbe approfittare della loro presenza per preparare insieme gustose crostate… così li si abitua a mangiare sano già da piccoli, preparandoli a scelte più consapevoli una volta che saranno cresciuti. Voi che cosa ne dite? Siete consumatori attenti o buttate nel carrello le prime cose che capitano? Come sempre, aspettiamo i vostri commenti!

Leave a Reply

Your email address will not be published.