Scritto da Alessandra Cicalini il 31/03/2010

Dalla Svizzera alla Cina: i corsi di lingua per gli over 50

Muoversi-Insieme-Stannah-montascale-poltroncina

Imparare una lingua straniera è
il modo più efficace per
conoscere davvero altre culture. E non è detto che sia un’esclusiva
riservata ai più giovani.  Nata
in Svizzera e in Francia, l’Ecole
Suisse de Langue
(in sigla ESL),

si è specializzata in Italia e in altri 40 Paesi di tutto il mondo
nella promozione di soggiorni
linguistic
i: da qualche tempo ha creato Club 50 Plus,
un settore di soggiorni ideati ad hoc per gli ultracinquantenni.  Nella struttura, sono simili a quelli frequentati dai ragazzi: anche gli adulti dormono presso famiglie ospitanti selezionate con criteri molto rigidi; però, per chi proprio non ce la fa a condividere il tetto con estranei, è possibile pernottare anche in hotel e mini-appartamenti indipendenti. Anche il programma delle giornate è simile a quello che probabilmente i figli degli allievi maturi frequenteranno da qualche altra parte, e cioè si va a scuola di lingua dal lunedì al venerdì, in classi miste di persone della stessa generazione provenienti da tutte le parti del mondo, e si resta liberi nel pomeriggio/sera e durante il fine settimana. Chi dorme in famiglia avrà quindi l’opportunità di mettere in pratica gli insegnamenti appresi durante le lezioni conversando con i propri ospitanti, mentre gli altri, in ogni caso, potranno continuare a esercitarsi sforzandosi di chiedere informazioni agli abitanti del luogo. Un problema piuttosto arduo per chi, per esempio, dovesse scegliere il corso di mandarino. Uno dei Paesi in cui l’agenzia svizzera organizza i propri soggiorni è infatti la Cina, a Shanghai, nella scuola a due passi dalla zona pedonale e commerciale che permetterà agli allievi di ristorarsi una volta suonata la campanella dell’ultima ora. Chi sceglie questa meta spenderà 1.288 euro a persona per il soggiorno, il materiale didattico, l’iscrizione a scuola e il trasferimento dall’aeroporto.
Per chi non se la sente di avventurarsi idiomaticamente e geograficamente così lontano, ci sono anche i corsi di tedesco, inglese, francese, spagnolo e italiano (ovviamente per gli over 50 nati fuori dall’Italia). In questo caso, le località convenzionate con la ESL sono più d’una per ciascun Paese citato: il francese, per esempio, può essere imparato nella medesima plurilingue Svizzera (a Montreux) ma anche in Francia (a Lione),
mentre per il tedesco è previsto un soggiorno a Berlino.
Gli aspiranti italianisti hanno invece a disposizione Firenze, Roma e Taormina, mentre gli amanti della vicina Spagna possono scegliere tra Tangeri, Malaga, Nerja e Tenerife, nelle Canarie. Il maggior numero di corsi e di Paesi si tengono però per gli anglofili: si possono seguire lezioni di lingua a Brighton, Chester e Bath, in Gran Bretagna, a Galway, in Irlanda, a Boston e Los Angeles, negli Stati Uniti, e poi a Malta e persino in Nuova Zelanda, a Christchurch.
Per informazioni su prezzi (che si aggirano in media sui 1.000-1.500 euro per due settimane e sono espressi nelle monete adottate dai paesi ospitanti),
offerte e periodi di partenza per i singoli Paesi, conviene contattare telefonicamente le sedi del Club50 della ESL o provare a mandare un’email in una delle lingue parlate in Svizzera: almeno, comincerete già a fare un po’ di pratica…

Leave a Reply

Your email address will not be published.