Vuoi dipingere? Datti da fare!

Scritto da Stannah il 04-09-2009

Durante le vacanze molti di noi hanno coltivato il sogno introdurre qualche cambiamento nella propria vita. Qualcuno si è accorto che c’è qualcosa che non va e si è proposto, una volta tornato a casa propria, di mutar atteggiamento. Diciamolo subito: nella maggior parte dei casi, si tratta di velleità che svaniscono con la bella stagione. E tuttavia non è detto che debba essere così per forza.
Anzi: in questo post vi lanciamo una sfida.
Perché non proviamo sul serio a realizzare un progetto che ci siamo prefissi da tempo?
Un amico di Muoversi Insieme ci ha segnalato, neanche a farlo apposta, un articolo di Claudio Risè, famoso psicologo-psicoterapeuta, che parla proprio dell’importanza di coltivare le proprie passioni oltre ogni resistenza, ogni pigrizia.
Per esempio: da anni desiderate imparare a dipingere ma non vi siete mai informati.
Non c’è problema: vi aiutiamo noi.

Tanto per cominciare, se possedete un computer con un collegamento veloce, potreste dare un’occhiata alle lezioni online di un simpatico signore che spiega passo dopo passo come ottenere i colori secondari e terziari dai tre primari e molto altro.

Se invece preferite il rapporto vis a vis, dovreste prendervi un mezzo pomeriggio per cercare il corso più vicino a casa vostra magari facendovi aiutare nella navigazione se non vi ritenete sufficientemente esperti.
Se abitate a Vicenza, però, segnatevi il sito che abbiamo trovato noi: qui un sorridente giovanotto spiega di aver attivato corsi per adulti di disegno, di acquerello e anche di fumetto, per principianti e non.
Lo stesso accade a Pesaro, a ottobre, con i corsi per adulti di disegno e di pittura anche per chi non ha mai usato matita e pennello.
Nella Scuola sociale-accademia di belle arti di Melegnano la presentazione dei corsi è prevista per il prossimo 16 settembre: gli allievi apprenderanno i segreti per raffigurare una natura morta, un paesaggio o un corpo umano usando sia la matita sia l’olio, l’acrilico e l’acquerello.

Qualcuno potrebbe invece preferire altre branche dell’arte, per esempio la decorazione su ceramica, molto diffusa in tutta Italia e non solo.
A Brusino Arsizio nel Canton Ticino, per esempio, si trova “L’angolo della Porcellana” in cui si organizzano corsi di pittura sul pregevole materiale. Per avere informazioni sui prezzi e sui corsi bisogna scrivere una mail: la risposta è immediata e vi confesso che se non abitassi molto lontano dalla Svizzera ci farei anch’io un pensierino…
Si lavora direttamente la ceramica, infine, nella bottega “Pandora” a Sorano, in Toscana. Durante le lezioni si impara a cuocerla utilizzando la riduzione dell’ossigeno, una tecnica che conferisce ai prodotti un aspetto più primitivo, dopodiché si procede a smaltarli secondo le istruzioni fornite dall’insegnante.

Infine, amici, c’è un’ultima strada se abitate lontano dai posti che vi abbiamo segnalato o se semplicemente non avete voglia di condividere la vostra passione con gli altri: procuratevi uno dei molti corsi a puntate che si trovano in edicola. Se avrete la pazienza di andare fino in fondo qualcosa imparerete senz’altro.
Solo la vostra volontà, infatti, potrà aiutarvi a vivere a pieno il vostro sogno…
In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.