Scritto da Stannah il 10/02/2010

La tua memoria perde colpi? Allenala!

Muoversi-Insieme-Stannah-leader-mondiale-montascale-disabili

Ci sono persone che non dimenticano mai i compleanni e le altre ricorrenze: sono proprio loro ad andare in crisi la prima volta che succede. Starò perdendo colpi? Si domandano apprensivi. Probabilmente no, però è vero che la memoria degli adulti e degli anziani è diversa da quella dei ragazzi. Lo ricorda Luciana Quaia nell’articolo che pubblichiamo oggi nell’area Magazine, settore Psicologia.
La nostra esperta dà delle speranze: se da un punto di vista fisiologico il cervello rallenta le proprie funzioni man mano che si invecchia, è altrettanto vero che si può continuare ad apprendere anche in tarda età. Anzi. Gli anziani – sottolinea la nostra psicologa – sono più bravi dei giovani a sfrondare le informazioni superflue utilizzando la loro maggiore esperienza per concentrarsi sull’essenziale. Come dire: se un sessantenne si rimette a studiare, farebbe fatica all’inizio ma poi andrebbe velocemente al sodo. Non tutti, però, hanno voglia (e tempo) di studiare. Poco male: per allenare la mente, basterà leggere ed eventualmente, se la si vuole potenziare, fare qualche esercizio di “brain fitness”. Volete sapere in che cosa consistono? Leggete l’articolo di Luciana Quaia e poi ricordatevi di ripassare di qua!

Leggi l’articolo di Luciana Quaia